Sei indeciso e non sai come scegliere il miglior collutorio? Il collutorio serve a rinfrescare l’alito e aiuta a rimuovere eventuali resti del cibo. In commercio ne esistono vari tipi. Capire le differenze tra l’uno e l’altro aiuta ad acquistare quello giusto, adatto alle tue esigenze.

Qual è il collutorio migliore?

Scegliere il miglior collutorio significa orientarsi tra le varie tipologie proposte in commercio, specifiche per prevenire o curare alcuni disturbi. Se hai una saliva molto acida, questo è un fattore di rischio per la carie da non sottovalutare. In tal caso il collutorio migliore è una soluzione che contenga fluoro. Il fluoro protegge i denti dalla placca batterica, responsabile della carie. Gengive gonfie e arrossate? Usa un collutorio antisettico che contribuisce a prevenire gengiviti, infiammazioni del cavo orale e gola secca. In seguito a un intervento chirurgico, all’estrazione di un dente o, ancora, a gengiviti, specie se in stato avanzato, faringiti e stomatiti, fai sciacqui con collutorio antinfiammatorio.

Come preparare un collutorio naturale

Scegliere il miglior collutorio vuol dire comprare una soluzione specifica che ti aiuti a fare un’igiene orale quotidiana completa, a 360 gradi. È possibile, però, che alcuni collutori in commercio contengano alcol e sostanze un po’ troppo aggressive se hai bocca e denti delicati. Vuoi sapere come fare a preparati in casa un collutorio naturale? Non è difficile. Puoi provare, per esempio, con un rimedio naturale a base di malva, salvia, limone e sciroppo d’agave. Un’altra soluzione naturale contro l’alitosi si ottiene con acqua, rametti di prezzemolo fresco e qualche chiodo di garofano. Prova anche con basilico e bicarbonato o aceto di mele.

Collutorio alla clorexidina: quando usarlo

Se vuoi scegliere il collutorio migliore per te e soffri di gengiviti, gengive sanguinanti, infiammazioni e malattie dentali, hai bisogno di un prodotto in grado di darti un trattamento professionale anche a casa. Il collutorio alla clorexidina potrebbe essere ciò che fa per te. È un potente antibatterico capace di uccidere i germi e impedire la moltiplicazione dei batteri. Tuttavia i collutori alla clorexidina non vanno usati per lunghi periodi perché possono intaccare lo smalto dentale, causando antiestetiche macchie che vanno rimosse con pulizia professionale. Chiedi un consulto al tuo dentista di fiducia. Prenota ora una visita.