I denti premolari sono gli otto denti posizionati tra i canini e i molari, quattro per ogni arcata. Oltre a precedere i molari, hanno caratteristiche intermedie fra i denti canini e gli stessi molari. La funzione di questi denti è di triturazione del cibo e di strappo del cibo in collaborazione con i canini. Nel processo di dentizione, i premolari sorgono intorno ai nove anni.

Dentatura umana

La dentatura umana è composta da denti decidui, che perderemo durante la crescita, e denti permanenti. I primi hanno un colore più chiaro e un maggior arrotondamento delle corone dei molari. La polpa dei denti permanenti occupa uno spazio minore, nonostante questi ultimi abbiano una dimensione maggiore, ad eccezione dei secondi denti premolari. Infine, le radici dei decidui sono più lunghe delle corone. Tutti i denti possono essere colpiti dalle medesime patologie.

Denti molari e premolari

I denti molari e premolari, pur apparendo simili, hanno notevoli differenze. I denti molari sono i più grandi in assoluto, con una superficie piatta. I molari non hanno corrispettivi nei denti da latte, ma vanno a posizionarsi dietro i premolari. La loro funzione è di completare il processo di masticazione e triturazione del cibo, prima che esso venga ingerito. I denti premolari invece sono denti di transizione nelle fasi di triturazione e masticazione.

I denti premolari nei bambini

I denti premolari nei bambini in realtà non ci sono. Infatti, nei denti da latte abbiamo otto molari, quattro presenti nell’arcata superiore e quattro in quella inferiore. Durante la caduta dei denti da latte, intorno ai dodici anni, i molari vengono sostituiti dai denti premolari e dai molari veri e propri, che andranno a posizionarsi dietro ai premolari. Ecco spiegato perché nei bambini i premolari non ci sono