Può accadere di guardarsi allo specchio e notare i propri denti trasparenti: come mai? I denti trasparenti non sono altro che denti consumati dall’uso scorretto o per cause esterne. In questo caso, hanno subito un deterioramento ne ha ridotto lo spessore, ovvero ne ha consumato lo smalto. Le principali conseguenze sono gli inestetismi, con conseguente disagio a esporsi, per esempio quando si sorride o si parla, o il rischio di perdere il dente. È sempre bene quindi non sottovalutare il problema.

Cos’è l’erosione dentale

Che cos’è l’erosione dentale? I denti possono assottigliarsi, come abbiamo detto, per cause esterne o per l’uso dovuto all’invecchiamento. Una via di mezzo tra queste cause è il bruxismo, che porta a digrignare i denti. I denti trasparenti posso inoltre essere una conseguenza dello sfregamento eccessivo con lo spazzolino nel momento in cui si lavano, oppure l’utilizzo continuo di dentifricio troppo abrasivo. La corretta cura dei denti resta sempre la migliore prevenzione per questo problema.

Le cause dei denti trasparenti

Le cause dei denti trasparenti possono essere molteplici come abbiamo visto. A queste se ne possono aggiungere altre. Ogni qualvolta si mangia, la bocca raggiunge un’elevata acidità, che può essere resa ancora di più tale da alimenti e sostanze particolari. Questa acidità, a lungo andare, può danneggiare lo smalto. I denti trasparenti poi possono nascondere altre patologie, che è sempre bene indagare con l’aiuto di un odontoiatra.

Come rimediare ai denti consumati

Al di là del problema, è importante sapere come rimediare ai denti consumati. Nei casi meno gravi, l’odontoiatra procederà con l’applicazione di ricostruzioni in composito o di faccette dentali, che possono ridare un bel sorriso al paziente senza troppa difficoltà. Quando però i denti trasparenti hanno raggiunto un livello di gravità maggiore, è necessario intervenire con terapie più approfondite. In ogni caso, la prima cosa da fare è approfondire le cause che hanno portato alla patologia, per evitare che si ripresenti o colpisca altri denti.