I denti canini sono a punta principalmente per le funzioni che devono svolgere. Sono impiegati infatti per incidere e strappare il cibo. La forma a punta, poi, ha un ruolo molto importante nell’occlusione e garantisce la protezione dei denti posteriori. Anche i denti canini si distinguono in decidui, che cadranno e che vengono comunemente chiamati da latte, e succedanei, ovvero permanenti.

I denti canini

I denti canini sono denti molto diversi dagli altri. Innanzitutto sono più lunghi e in parte sporgenti. È un dente molto resistente perché deve riuscire a tagliare gli alimenti prima che si possa procedere alla masticazione. I denti canini sono a punta proprio per questo. Un altro ruolo che svolge è quello di protezione dei denti posteriori e anteriori, sia durante la masticazione, che in fase di occlusione.

La funzione dei denti

I denti sono molto diversi tra loro e questo perché ognuno si differenzia per la propria funzione. La funzione dei denti è infatti molteplice: gli incisivi servono per strapparne i pezzi, i canini per afferrare e lacerare il cibo, i premolari e i molari per masticarlo attraverso la triturazione meccanica. La forma dei denti influenza la loro funzione e viceversa. Ad esempio, i denti canini sono a punta perché devono tagliare il cibo.

Canino sporgente

Un canino sporgente è spesso un grosso problema dal punto di visto estetico. Solitamente si procede o con l’estrazione, oppure spostando i denti dell’arcata superiore per far rientrare il canino. In entrambi i casi, sarà l’odontoiatra a valutare come operare e le tempistiche necessarie. Oltre all’inestetismo, il canino sporgente può creare problemi di occlusione e masticazione, perché i denti canini sono a punta per tagliuzzare il cibo, e se sono sporgenti questa operazione diviene difficile da eseguire.