Come sono fatti i denti? Tutti i denti presentano caratteristiche comuni a livello strutturale. In base alla forma e alla grandezza, invece, si suddividono in gruppi specifici, preposti a compiti differenti.

Di cosa sono fatti i denti?

Come sono fatti i denti? La parte superiore alla linea gengive è chiamata corona, mentre quella che scende verso le gengive è detta radice. Ciascun dente può essere diviso idealmente in tre parti: questa ripartizione aiuta a capire di cosa sono fatti i denti. A ricoprire la corona è lo smalto, sostanza minerale bianca e resistente, composta in prevalenza da calcio e fosfato. Sotto lo smalto si trova la dentina, molto sensibile, di colore giallo-bruno. Il corpo centrale del dente è la polpa, in cui sono presenti le terminazioni nervose e sanguigne che alimentano la dentina.

Parliamo di anatomia dentale

Comprendere come sono fatti i denti implica riconoscerne le varie tipologie in base alle funzioni specifiche che ciascuno di essi è chiamato a svolgere. Queste considerazioni rientrano nella cosiddetta anatomia dentale. In base a essa, i denti vengono classificati in incisivi (8), canini (4), premolari (8) e molari (12), suddivisi tra arcata superiore e arcata inferiore. Nello specifico, i canini servono per afferrare e lacerare il cibo, gli incisivi aiutano a suddividere i bocconi in pezzi, i premolari e i molari favoriscono la masticazione attraverso la triturazione meccanica degli alimenti.

La struttura dei denti nei bambini

Quando si spiega come sono fatti i denti, occorre fare un discorso diverso per quanto riguarda l’infanzia. In questo periodo della vita di un essere umano la struttura dei denti è ben diversa da quella che si avrà poi nell’età adulta. Da bambini, infatti, si hanno 20 denti decidui o denti da latte, Ogni arcata presenta 2 incisivi centrali, 2 incisivi laterali, 2 canini e 4 molari. L’eruzione dei denti decidui è completata a circa 2 anni e mezzo d’età. Quella dei denti permanenti, che sostituiscono quelli da latte, avviene intorno ai 6 anni e prosegue fino ai 12-13 anni. I denti del giudizio (i terzi molari permanenti, che non sono presenti in tutte le persone) possono comparire dopo i 17 anni.