Non tutti sanno come lavarsi bene i denti. L’igiene orale è una fondamentale misura di prevenzione per la salute del cavo orale. Non essere pigro e non avere fretta, ma dedica qualche minuto al giorno a questa pratica. Ecco come eseguirla nel modo migliore.

Come lavarsi denti correttamente

Come lavarsi bene i denti? Apri l’acqua solo quando devi sciacquare lo spazzolino o far scorrere via la saliva: questo serve non solo per un prezioso risparmio idrico, ma anche perché il continuo scroscio dell’acqua può disturbare i movimenti con lo spazzolino. Tieni guance e labbra tirate con la mano libera dall’apparecchio, in modo da vedere bene le superfici da pulire e il giusto percorso dello spazzolamento. Dal punto di vista degli altri strumenti che occorrono, come lavarsi i denti correttamente? Oltre allo spazzolino ti servono filo interdentale e colluttorio per una pulizia completa della bocca.

Come spazzolare denti

Alla prossima visita di controllo, chiedi al tuo dentista di fiducia di mostrarti come lavarsi bene i denti. Non aspettare troppo tempo e fissa ora un appuntamento. Uno dei punti fondamentali per una corretta igiene orale è capire come spazzolare i denti. Le setole dello spazzolino devono pulire i denti con movimenti che vanno dall’alto verso il basso per i denti dell’arcata superiore. I denti dell’arcata mandibolare, inferiore, devono essere invece spazzolati dal basso verso l’alto. Pulisci le superfici interne dei denti anteriori e posteriori con un movimento rettilineo che va dall’interno verso l’esterno della bocca, e sempre dalla gengiva verso il dente. Muovi avanti e indietro lo spazzolino anche sulla superficie masticatoria dei denti. Spazzola in modo deciso, ma non troppo energico per non creare lesioni sulle gengive.

Quando lavare i denti

Non basta capire come lavarsi bene i denti per mantenere una corretta igiene orale e fare prevenzione. Quello è un passaggio fondamentale, ma occorre comprendere anche le tempistiche. Dunque, quando lavare i denti? Bisognerebbe attendere almeno mezz’ora dal pasto in modo tale da assicurarsi che la saliva abbia disattivato gli acidi contenuti nei cibi e nelle bevande, specie quelle gassate. Diversamente, il movimento dello spazzolino potrebbe risultare molto aggressivo nei confronti dello smalto rischiando di eroderlo precocemente. Secondo recenti studi, sarebbe sufficiente lavarsi i denti due volte al giorno se fossero effettuati i movimenti corretti e se allo spazzolino venissero opportunamente abbinati scovolini dentali, filo interdentale e collutorio.